MedicinaTradizionaleCinese, naturopatia, salute e benessere

ad ogni organo il suo orario

Si verificano disturbi
 in un orario particolare della tua giornata?
Prendi nota:
 ci può essere un legame con un determinato organo!

Il Ciclo Circadiano

Il nostro corpo è attraversato da 12 meridiani principali: 12 canali energetici con punti specifici sui quali si pratica l’agopuntura, moxibustione, stimolazione manuale/shiatsu.

Ai 12 meridiani corrispondono gli organi (Polmone, Milza, Cuore, Rene, Ministro del Cuore o Pericardio, Fegato) e visceri (Intestino Crasso, Stomaco, Intestino Tenue, Vescica, Triplice Riscaldatore, Vescicola Biliare o Cistifellea).

Ogni organo e viscere ha un preciso orario di massima attività e minima (Legge del mezzogiorno e mezzanotte:al picco massimo di energia di un organo corrisponde anche il picco minimo (di energia) dell’organo esattamente opposto come organo circadiano).

  • Polmone 3:00-5:00 _ Vescica
  • Intestino Crasso 5:00-7:00 _ Rene
  • Stomaco 7:00-9:00 _ Pericardio
  • Milza 9:00-11:00 _ Triplice riscaldatore
  • Cuore 11:00-13:00 _ Vescicola Biliare
  • Intestino Tenue 13:00-15:00 _ Fegato
  • Vescica 15:00-17:00 _ Polmone
  • Rene 17:00-19:00 _ Intestino Crasso
  • Ministro del Cuore (Pericardio) 19:00-21:00 _ Stomaco
  • Triplice Riscaldatore 21:00-23:00 _ Milza
  • Vescicola Biliare 23:00-1:00 _ Cuore
  • Fegato: 1:00-3:00 _ Intestino Tenue

ti svegli tra le 3 e le 5 del mattino? E’ l’orario di massima energia di Polmone e potrebbe esserci uno squilibrio energetico relativo ai polmoni (energia dell’accettazione che conserva ciò che serve è lascia andare ciò di cui non abbiamo più bisogno), o uno squilibrio energetico di Vescica in quanto corrisponde al momento di minima energia.
ti alziamo per fare pipì? Rinforza la tua energia correlata a reni e vescica urinaria,
sede della tua volontà, del tuo io!

malattie, MedicinaTradizionaleCinese

… ma che occhi grandi hai?! per guardarti meglio!!!

Un’ amica, mamma di due bimbi, mi da domandato cosa fare in caso di Orzaiolo.

L’Orzaiolo è un ascesso di una ghiandola palpebrale: un piccolo foruncolo molto fastidioso! Dipende da un sovraccarico del fegato, che ha bisogno di una dieta e drenanti come carciofo, tarassaco e carciofo.

Essendo piante molto amare, con i più piccoli, tendo a consigliare un prodotto Depurbimbo (Arcangea). Alla base sciropposa formata da acqua, zucchero di canna, miele, fruttosio è aggiunto un decotto di tarassaco- bardana e un infuso di ortica, curcuma, salsapariglia, sambuco e caglio.

Per alleviare il fastidio si può applicare una bustina di malva o camomilla, bagnata in acqua bollente e lasciata intiepidire, sulla palpebra più volte al dì. Dopo mettere una pomata alla calendula.

Ma perchè fegato e occhi sono collegati?

“Il quadrante orientale genera il vento, il vento genera il legno, il legno genera l’acido, l’acido genera il Fegato, il Fegato genera la forza muscolare, la forza muscolare genera il Cuore, il Fegato ha autorità sull’occhio” (cap. V Sowen)


Ricordiamo che le funzioni principali del fegato sono, secondo la MTC (Medicina Tradizionale Cinese): assicurare il fluire armonioso del Qi (energia vitale), essere la sede dello Hun (ciò che ha a che fare con la creatività, l’ideazione, la fantasia e la capacità di espressione), controllare la digestione, l’assimilazione e la secrezione della bile da parte della Vescicola Biliare, regolare  e immagazzinare il Sangue, controllare i tendini, manifestarsi alle unghie, aprirsi agli occhi. Il fegato ha il ruolo di difesa e protezione dell’organismo e regola il ritmo sonno-veglia.

Immaginiamo il nostro corpo come se fosse un plotone in un campo di battaglia: il fegato è il generale d’armata, predispone le difese prima dell’attacco, decide quando dare inizio alla digestione degli alimenti. Per portare a termine una azione bisogna pianificare le energie (il Fegato stocca il Sangue) e prevedere ciò che succederà, eventuali contromosse e valutare se le azioni previste sono vantaggiose. Questa azione viene svolta su tutti i piani: fisico, mentale, biochimico,…

Al Fegato sono legati: Muscoli e Tendini, mesa in movimento del corpo; Unghie, servono per attaccare e difendersi; occhi, al mattino si mettono in movimento, vedono oltre, pianificano e prevedono.

Il Fegato è il Maestro dell’occhio: l’occhio non è solo la visione, ma anche cosa faccio io delle visione, cosa io sono in grado di vedere o smettere di vedere. Gli orifizi sono chiamati le porte e le finestre dello Spirito Vitale: la visione, lo sguardo va più lontano, è come lanciato e  io metto qualcosa di me attraverso di esso. Il Fegato ha la forza di andare oltre. Attraverso lo sguardo, emettiamo qualcosa di noi anche quando ci parliamo: per capirci meglio ci guardiamo negli occhi!

Buona visione a tutti.

MedicinaTradizionaleCinese

appunti per incominciare

Siamo fatti di tante parti e aspetti, tutti legati tra loro.
Per vivere bene occorre tener conto di ogni singola parte.

Il nostro corpo non ha confini. Nessuno è mai riuscito e mai riuscirà a dire dove finisce il piano fisico e dove inizia quello psichico. Organi e sentimenti, odori e sapori, movimenti e stagioni.

“Il Cielo in me è Virtù. La Terra in me è Energia. Quando virtù scorre e Energia si diffonde, è la vita” (cap.8 del Ling Shu)

“Nella quiete tranquilla, nel vuoto e nelle vacuità, i Qi autentici si sviluppavano felicemente. Essendo lo spirito vitale custodito all’interno, le malattie come potrebbero sopraggiungere? Da qui,
UN VOLERE CONTENUTO, CHE DIMIMUISCE I DESIDERI,
UN CUORE CALMO CHE LIBERA DAI TIMORI,
UN LAVORO FISICO CHE NON ESAURUSCE,
allora si trovava buono ciò che si mangiava, si era soddisfatti del proprio vestito e ci si accontentava di quanto si aveva… non c’era gelosia ne in alto né in basso”… “ non erano soggetti a bramosie e desideri che afficano l’occhio, neppure a dissolutezze e perversità che distolgono il cuore”.

Avere delle norme di vita e di condotta che ci rendono possibile un’armoniosa crescita spirituale nel mantenimento di una buona salute fisica.
Non dissipare la nostra vitalità attraverso emozioni nocive a noi e agli altri (come collera, brama, odio…) ne attraverso comportamenti che consumino anziché preservare (quali eccessiva attività sessuale, indulgere ne cibo o non nutrirci abbastanza, essere pigri fisicamente o mentalmente o al contrario essere iperattivi, respirare male e … pensare male).