meditazione, naturopatia, pensieri, salute e benessere, Senza Categoria

che bello avere le mani

Mi capita che quando non sono in forma al 100% abbia una consapevolezza più nitida delle parti del mio corpo che invece funzionano! Da mercoledì ho un gran raffreddore e credo qualche linea di febbre: mi sto curando con acqua calda, tisane, pediluvi, tanta frutta e verdura, propoli ed echinacea, magnesio cloruro. Ahh, dimenticavo la cura migliore e stato riordinare la casa ieri pomeriggio: togliere il più possibile l’inutilizzato!

Questa consapevolezza mi ha fatto scrivere tra i miei 10 grazie quotidiani (la conoscete questa cosa meravigliosa?) GRAZIE PER LE MIE MANI!

GRAZIE per la mia mano DESTRA: il Sole, il potere, la mano che dona e proietta energia e conoscenza. L’azione. Connessa con il corpo fisico e la mente. Espressione del linguaggio e del Qi interiore,  concerne la volontà, la determinazione, la conquista.

GRAZIE per il mio Pollice destro: la giustizia, il comandante. Per l’Indice destro: la mia unicità, ricezione, creatività, bellezza interiore. Per il Medio destro: grazie a lui trovo la mia coerenza. Per l’Anulare destro: l’ascolto interiore, la fede nel mio sentire. Ed infine grazie per il Mignolo destro: l’ espressione della fede in me stessa.

GRAZIE alla mia mano SINISTRA: la Luna, passiva e trascendentale. La sinistra riceve e sa ascoltare per portare guarigione. Essa è legata al cuore e il suo tocco sarà leggero e amorevole.

GRAZIE dunque più precisamente per il Pollice Sinistro: la mia Antenna energetica. Per il mio indice Indice Sinistro che mi riconnette con il mio “IO SONO”, per il mio Medio Sinistro: la mia Gioia e semplicità. Per il mio Anulare Sinistro: che sostiene l’espressione dei miei sentimenti e per il mio Mignolo Sinistro: il mio intuito, il famoso sesto senso.

Una nota per i miei cari clienti: avete prestato attenzione alla posizione finale delle mie mani?

Ogni dito ha anche una corrispondenza con i 5 elementi: fuoco, aria, etere, terra, acqua.

POLLICE: elemento fuoco —> passione. Il trasformatore, colui che dà forza e potere: attiva, controlla e potenzia gli altri elementi. Il fuoco è anche il purificatore. Nel corpo umano corrisponde al fuoco digestivo, alla temperatura corporea, al sonno e alla sete.

INDICE: elemento aria —> pensiero. Il respiro, l’espansione e la contrazione. Se ci sentiamo di buon umore il nostro elemento aria è ben bilanciato.

MEDIO: elemento etere —> spirito. E’ lo spazio ed è responsabile delle esperienze mistiche. Il grande luminoso che comprende gli altri 4 elementi. Lo riconosciamo nel nostro corpo come senso di attrazione e repulsione.

ANULARE: elemento terra —> fisico. Tutto ciò che è solido. Corrisponde ai tessuti: i capelli, la pelle, la carne e le ossa.

MIGNOLO: elemento acqua —> emozione. Sono i liquidi. Sangue, saliva, mucose e tutti gli altri liquidi.

Dunque, questo mio raffreddore, non vuol forse dirmi che: è utile che io mi riconnetta con il mio “Io Sono”, che dia spazio alla mia creatività confidando nella mia bellezza interiore ed unicità.

Occorre dunque calmare i pensieri e ritrovare il buon umore.

COME?

FacendoPausa: TIMEOFF

IMG_20190503_131314_resized_20190503_011323947

donna, eventi a modena, pensieri, Senza Categoria

Un NuovoAnno, Un NuovoNoi

E così abbiamo aperto le danze ieri sera, 23 gennaio 2019. La prima serata di DonneStella alla quale ho avuto l’onore di partecipare e portare il mio piccolo contributo.

Questa canzone meravigliosa perché? Perché mi muove il cuore, lo sento in gola che batte come se bussasse perché vuole essere visto.

Un Nuovo Anno, unNuovo Noi era il titolo della serata, dedicata alle donne fantastiche che con noi si sono attivate con l’intenzione di prendersi cura di se ed essere ogni istante un pochino più consapevoli.

Tre semplici spunti su cui lavorare da ora..

Una piccola parentesi sul significato di semplice:..qualcosa che non è difficile da aprire alla propria conoscenza, ma che appunto va aperto. Testo originale pubblicato su unaparolaalgiorno.it: https://unaparolaalgiorno.it/significato/S/semplice)
  1. riconosciamo ciò che è
  2. viviamo il momento presente
  3. lasciamo fluire le emozioni

… nei prossimi giorni per ogni spunto vi proporrò un approfondimento in base sempre al mio vissuto!

Grazie ancora a tutte (anzi tutti.. era presente anche Ennio!)

img-20190123-wa0055

 

donna, eventi a modena, io mamma, pensieri

Armonizzazione delle energie del femminile

giovedì 14 gennaio 2016 alle 20,45

Al via il ciclo di incontri per ricordare il vero andamento delle donne. Acquisiremo consapevolezza delle potenzialità dei cambiamenti mensili delle nostre Energie ed Emozioni, in modo che possa essere più facile poi gestirle. Il progetto è aperto a tutte le donne anche in menopausa.

MONICA Maddiona

Moon Mother certificata da Miranda Gray. Appassionata di simbolismo, mitologia e psicologia junghiana, nel 2013 riceve il passaggio di alcune “segnature” tradizionali delle nostre zone.

Ciclo di incontri
.

Il mondo ciclico del femminile, alla ricerca del nostro vero sé

giovedì 14 gennaio 2016 alle 20,45

presso #BEIN – studio di naturopatia di Alice Ansaloni, Strada Cave Paolucci 71 a Portile (Modena)

 

domande e.. risposte, febbre, io mamma, naturopatia, pensieri

io mamma.. percorso olistico

nel mio diario non poteva mancare … questo è il bel percorso che si propone alle mamme in attesa. un percorso diverso dal solito (nel dire diverso non voglio assolutamente intendere migliore!), che si può benissimo affiancare agli altri. E’ il percorso che ho vissuto su di me con la mia ultima gravidanza, dove la tappa finale del percorso è stato il parto, momento straordinario al quale penso spesso. ci penso quando mi trovo in difficoltà, quando sono stanca e il mio ottimismo vacilla. Come ieri notte, il mio piccolo aveva un febbrONE impegnativo –  e per una mamma non è facile vedere il proprio bimbo stare male- allora tra una pezza fresca sulle caviglie, un cambio dell’impacco di argilla, un sale di schussler (VI RICORDO: n.4 se la febbre non supera i 39°, n.6 se si va oltre i 39°) ogni mezz’ora, mi è stato utilissimo ripensare e rivivere sia i momenti più emozionanti della gravidanza, sia il momento del parto sia i primi giorni vissuti insieme, sempre vicini (non se qualcuna di voi ricorda l’odore del proprio bimbo nei primissimi giorni di vita?!!.. bè fateci caso, riportate la vostra attenzione a quel momento e riempitevi le narici di quell’elisir magico.. ha un poter enorme!)… e credetemi tutto è andato molto meglio!!

se avete bisogno di chiarimenti su come affrontare la febbre anche dei più piccoli, contattami!

se se in dolce attesa e vorresti provare il percorso IO MaMMa… contattami!

se hai semplicemente voglia di farti un’idea su cosa sia questo meraviglioso mondo ma altrettanto delicato del “naturale” , dell’olistico, ti aspetto tra queste pagine.. sperando di esserti ogni volta un po’ più utile!!!

olistico (da wikipedia): Si definisce olistico un approccio integrativo alla medicina che intende affrontare in modo globale uno o più determinanti di salute secondo quello che ormai viene definito asse PNEI (psico-neuro-endocrino-immunitario). Tale approccio non considera superficialmente il singolo sintomo o segno come segnale da sopprimere ad ogni costo, ma legge questi avvertimenti come segnali del corpo nel tentativo di ripristinare un equilibrio andato perso. In questo senso si cerca di controllare tali sintomi/segni senza sopprimerli, regolando l’asse immunitario, biochimico e citochimico nel perseguimento della restitutio ad integrum completa: fisica e psichica. Il modello olistico di essere umano si sviluppa come sintesi di antiche tradizioni mediche e scienze moderne. La salute globale non è vista come semplice assenza di malattia, ma un benessere globale di corpo, mente, società e ambiente e anche come un’evoluzione psicofisica

 

naturopatia, pensieri

ricominciamo…

Ormai si può dire che l’estate sia proprio finita ed ammetto che, nonostante il binomio sole/mare sia per me sempre vincente, iniziavo a sentire la voglia di aria fresca e maglioncino!

Con la scuola ricominciano anche le migliaia di cose da organizzare, incastrare e come equilibriste noi mamme ogni giorno tentiamo di arrivare a sera sane e salve.

Domani incontrerò un gruppo di mamme di un’associazione della quale faccio parte e parlerò loro della prevenzione. Analizzeremo insieme le malattie per le quali è possibile fare prevenzione, vedremo quali sono le piante, soprattuto amiche dei bambini, che ci possono essere di grandissimo aiuto e gli stili di vita ad adottare per rendere forti e pronti ad eventuali “battaglie”, il loro piccolo ma pieno di risorse corpicino!

Un consiglio spassionato: se siete abbastanza comodi ad un centro termale, prendete seriamente in considerazione la possibilità di fare un ciclo di cure termali, specialmente per quei bambini che durante l’anno devono sopportare dolorose otiti, bronchiti, rinofaringiti… parlatane con i vostri pediatri, armatevi di tanta pazienza, ma vi assicuro che è un buon investimento (di energie soprattutto!) per la loro salute.

Per i miei bimbi questo è solo il secondo anno che fanno i 12 giorni di cure convenzionate con il SSN e vi garantisco che già dall’anno scorso si sono notati dei miglioramenti (li ha notati persino mio marito, che non è un addetto ai lavori!).

Dunque per una buona ed efficace prevenzione servirebbero: cure termali, piante specifiche per sostenere il loro sistema immunitario, stile di vita a misura di bambino (ricordate che il troppo stress mette a dura prova il loro organismo.. quindi non fategli fare troppo cose oltre alla scuola, prendetevi del tempo per stare insieme anche a non fare niente, vedrete che ne gioverete entrambi).

Ora vi saluto, perché, a proposito di non fare niente, ho mille cose fa fare ; ) !

… nei prossimo giorni vi parlerò delle piante utili per la prevenzione.

…dimenticavo di dirvi che al mio bimbo di tre anni, in getto di vapore caldo di acqua “salata” gli piaceva tantissimo!

pensieri, Senza Categoria

dentro l’uovo di pasqua c’era…

Mentre mi chiedo come farò a smaltire tutta la cioccolata delle uova rotte dai bimbi, penso che la “sorpresa” più bella, quest’anno, sia stata: il mare! Giocare sulla sabbia ancora piena di stecchi e conchiglie, scoprire tronchi sbiancati dal mare come fossili di antichissimi dinosauri e semplicemente non avere fretta e nulla da fare.

Non so se conoscete Silvano Agosti… io ammetto di averlo scoperto ieri e anche questo è un dono che ho apprezzato molto. Vi consiglio di ascoltare alcune sue interviste o i suoi film “clandestini”.

Sull’amore, sull’essere uomo, sul rispetto, sul vivere sull’asse della vita e non sull’asse dell’esistenza.

In una sua poesia scrive: … non pedinatevi, precedete il vostro cammino.

E così non avendovi fatto gli auguri di Pasqua, vi auguro ora di scoprire la preziosità dell’esserci e godere della semplicità.

pensieri

una frase per oggi…

di Harold Whitman

non chiedetevi (solo, dico io) di cosa il mondo ha bisogno,

chiedetevi invece che cosa vi rende vivi,
poi mettetelo in pratica,
perché ciò di cui il mondo ha bisogno
sono persone vive

 

e per i più “coraggiosi” la 67a puntata di Tolleranza Zoro… estremamente personale ma che magari contribuisce alla “sveglia”…

http://www.youtube.com/watch?v=bLZ040RA3tM

… prometto che il prossimo articolo sarà sui rimedi naturali!

 

 

 

eventi a modena, pensieri

due pagine, tre volte al dì, prima dei pasti

Il titolo di questo nuovo post è un pò particolare… non si capisce a cosa mi stia riferendo. Parlerà di salute? o di libri? o di rimedi naturali?

Si parlerà di salute, di un buon libro per la salute. Non parleremo di come vincere le malattie ma di come viverle.

Vi invito dunque alla presentazione del libro di Saviotti Stefano – “Taoismo e filosofia della salute” Ed. Pendragon, che si terrà questa domenica, 19 dicembre alle ore 18,00 al Caffè delle Spezie a Castelnuovo Rangone (MO).

“Il Taoismo (bioenergetica tradizionale cinese) non è una filosofia, perché antepone l’esperienza alla riflessione, l’essere al sapere. Non è una religione, perché parla della pratica dell’amore e non della sua normativa, di educazione e non di dottrina. Non è esoterismo, perché non considera la personale e singolare esperienza diretta della realtà più importante delle necessità della vita sociale, pur sottolineandone le diverse finalità. Non è, strettamente parlando, nemmeno una medicina, perché pone al centro del suo interesse la salute nella sua accezione più vasta e non la malattia. Perché il suo scopo principale non è curare le malattie, ma curare le persone, anzi di più: arricchire l’anima e il corpo del praticante e, per questa via, guarirlo, cioè metterlo in grado di riconoscere e usare i suoi disturbi per crescere”. Il metodo razionale è davvero l’unico scientificamente ineccepibile? Che cos’è l’obiettività? Quando si guarda un essere vivente, è realmente possibile separare il soggetto osservatore dall’oggetto osservato? La bioenergetica o scienza della vita risponde a questi interrogativi rovesciando la prospettiva adottata dalla medicina scientifica occidentale e proponendo un metodo di salvaguardia della salute e di indagine della malattia basato sulla complessità e integrità dell’essere umano.


pensieri

forse ma forse… ma si’!..

Che dire?!  Davvero meravigliosa la terza puntata di Vieniviaconme.

Da Saviano all’elenco delle “cose che passano sul corpo delle donne”, da Renzo Piano che elenca quello che significa per lui (e anche per me) “fare” a Corrado Guzzanti a Fiorella Mannia che canta “sally” (v. rossi).


sally cammina per la strada
senza nemmeno guardare per terra
sally è una donna
che non ha piu’ voglia
di fare la guerra
sally ha patito troppo
sally ha gia’ visto che cosa
ti puo’ crollare addosso
sally e’ gia’ stata punita
per ogni sua tentazione o debolezza
per ogni candida carezza
data per non sentire l’amarezza
senti che fuori piove
senti che bel rumore
sally cammina per la strada sicura
senza pensare a niente
ormai guarda la gente
con aria indifferente
sono lontani quei momenti
quando uno sguardo
provocava turbamenti
quando la vita era più facile
e si potevano mangiare
anche le fragole
PERCHE LA VITA è UN BRIVIDO CHE VOLA VIA…
è TUTTO UN EQUILIBRIO SOPRA LA FOLLIA
…sopra la follia!!…
senti che fuori piove
senti che bel rumore
ma forse sally
e’ proprio questo il senso il senso
del tuo vagare
forse davvero ci si deve sentire
alla fine un po’ male
forse alla fine di questa triste storia
qualcuno troverà il coraggio
per affrontare i sensi di colpa
e cancellarli da questo viaggio
per vivere davvero ogni momento
con ogni suo turbamento
…e come se fosse l’ultimo
sally cammina per la strada leggera
ormai e’ sera
si accendono le luci dei lampioni
tutta la gente corre a casa
davanti alle televisioni
ed un pensiero le passa per la testa
forse la vita non è stata tutta persa..
forse qualcosa s’e’ salvato
forse davvero…
non e’ stato poi tutto sbagliato
forse era giusto cosi’… eheheh…
forse ma forse… ma si’!..
cosa vuoi che ti dica io
senti che bel rumore…

Anche questa è salute!

Buona salute a tutti … !!