MedicinaTradizionaleCinese, naturopatia, salute e benessere

ad ogni organo il suo orario

Si verificano disturbi
 in un orario particolare della tua giornata?
Prendi nota:
 ci può essere un legame con un determinato organo!

Il Ciclo Circadiano

Il nostro corpo è attraversato da 12 meridiani principali: 12 canali energetici con punti specifici sui quali si pratica l’agopuntura, moxibustione, stimolazione manuale/shiatsu.

Ai 12 meridiani corrispondono gli organi (Polmone, Milza, Cuore, Rene, Ministro del Cuore o Pericardio, Fegato) e visceri (Intestino Crasso, Stomaco, Intestino Tenue, Vescica, Triplice Riscaldatore, Vescicola Biliare o Cistifellea).

Ogni organo e viscere ha un preciso orario di massima attività e minima (Legge del mezzogiorno e mezzanotte:al picco massimo di energia di un organo corrisponde anche il picco minimo (di energia) dell’organo esattamente opposto come organo circadiano).

  • Polmone 3:00-5:00 _ Vescica
  • Intestino Crasso 5:00-7:00 _ Rene
  • Stomaco 7:00-9:00 _ Pericardio
  • Milza 9:00-11:00 _ Triplice riscaldatore
  • Cuore 11:00-13:00 _ Vescicola Biliare
  • Intestino Tenue 13:00-15:00 _ Fegato
  • Vescica 15:00-17:00 _ Polmone
  • Rene 17:00-19:00 _ Intestino Crasso
  • Ministro del Cuore (Pericardio) 19:00-21:00 _ Stomaco
  • Triplice Riscaldatore 21:00-23:00 _ Milza
  • Vescicola Biliare 23:00-1:00 _ Cuore
  • Fegato: 1:00-3:00 _ Intestino Tenue

ti svegli tra le 3 e le 5 del mattino? E’ l’orario di massima energia di Polmone e potrebbe esserci uno squilibrio energetico relativo ai polmoni (energia dell’accettazione che conserva ciò che serve è lascia andare ciò di cui non abbiamo più bisogno), o uno squilibrio energetico di Vescica in quanto corrisponde al momento di minima energia.
ti alziamo per fare pipì? Rinforza la tua energia correlata a reni e vescica urinaria,
sede della tua volontà, del tuo io!

meditazione, naturopatia, pensieri, salute e benessere, Senza Categoria

che bello avere le mani

Mi capita che quando non sono in forma al 100% abbia una consapevolezza più nitida delle parti del mio corpo che invece funzionano! Da mercoledì ho un gran raffreddore e credo qualche linea di febbre: mi sto curando con acqua calda, tisane, pediluvi, tanta frutta e verdura, propoli ed echinacea, magnesio cloruro. Ahh, dimenticavo la cura migliore e stato riordinare la casa ieri pomeriggio: togliere il più possibile l’inutilizzato!

Questa consapevolezza mi ha fatto scrivere tra i miei 10 grazie quotidiani (la conoscete questa cosa meravigliosa?) GRAZIE PER LE MIE MANI!

GRAZIE per la mia mano DESTRA: il Sole, il potere, la mano che dona e proietta energia e conoscenza. L’azione. Connessa con il corpo fisico e la mente. Espressione del linguaggio e del Qi interiore,  concerne la volontà, la determinazione, la conquista.

GRAZIE per il mio Pollice destro: la giustizia, il comandante. Per l’Indice destro: la mia unicità, ricezione, creatività, bellezza interiore. Per il Medio destro: grazie a lui trovo la mia coerenza. Per l’Anulare destro: l’ascolto interiore, la fede nel mio sentire. Ed infine grazie per il Mignolo destro: l’ espressione della fede in me stessa.

GRAZIE alla mia mano SINISTRA: la Luna, passiva e trascendentale. La sinistra riceve e sa ascoltare per portare guarigione. Essa è legata al cuore e il suo tocco sarà leggero e amorevole.

GRAZIE dunque più precisamente per il Pollice Sinistro: la mia Antenna energetica. Per il mio indice Indice Sinistro che mi riconnette con il mio “IO SONO”, per il mio Medio Sinistro: la mia Gioia e semplicità. Per il mio Anulare Sinistro: che sostiene l’espressione dei miei sentimenti e per il mio Mignolo Sinistro: il mio intuito, il famoso sesto senso.

Una nota per i miei cari clienti: avete prestato attenzione alla posizione finale delle mie mani?

Ogni dito ha anche una corrispondenza con i 5 elementi: fuoco, aria, etere, terra, acqua.

POLLICE: elemento fuoco —> passione. Il trasformatore, colui che dà forza e potere: attiva, controlla e potenzia gli altri elementi. Il fuoco è anche il purificatore. Nel corpo umano corrisponde al fuoco digestivo, alla temperatura corporea, al sonno e alla sete.

INDICE: elemento aria —> pensiero. Il respiro, l’espansione e la contrazione. Se ci sentiamo di buon umore il nostro elemento aria è ben bilanciato.

MEDIO: elemento etere —> spirito. E’ lo spazio ed è responsabile delle esperienze mistiche. Il grande luminoso che comprende gli altri 4 elementi. Lo riconosciamo nel nostro corpo come senso di attrazione e repulsione.

ANULARE: elemento terra —> fisico. Tutto ciò che è solido. Corrisponde ai tessuti: i capelli, la pelle, la carne e le ossa.

MIGNOLO: elemento acqua —> emozione. Sono i liquidi. Sangue, saliva, mucose e tutti gli altri liquidi.

Dunque, questo mio raffreddore, non vuol forse dirmi che: è utile che io mi riconnetta con il mio “Io Sono”, che dia spazio alla mia creatività confidando nella mia bellezza interiore ed unicità.

Occorre dunque calmare i pensieri e ritrovare il buon umore.

COME?

FacendoPausa: TIMEOFF

IMG_20190503_131314_resized_20190503_011323947

eventi a modena, meditazione, salute e benessere, Senza Categoria

time off: facciamo pausa

david-martin-1141624-unsplash

Sento la necessità di fermarmi. I miei pensieri chiedono di fare Pausa

Li uso troppo, approfitto del loro egocentrismo, mi giustifico dietro al loro bisogno di sentirsi al centro di qualsiasi situazione.

Ho bisogno di ascoltare tutto il patrimonio inesplorato che ho dentro. Ho bisogno di scendere dalla testa al cuore. Ho bisogno di sentire il respiro che anima ogni mia cellula.

Ho bisogno di meno confusione e più semplicità. Ho bisogno di essere in pace, senza temere la solitudine della mia anima.

Ho bisogno di pregare la parte migliore di me, di invocarla, onorarla, offrirle il mio tempo così prezioso.

Ho bisogno di commuovermi insieme al resto dell’universo e sentirmi parte di esso.

E tutto questo lo farò al martedì e al venerdi dalle 13,45 alle 14,30 e al giovedì dalle 19,45 alle 20,30.

Se anche tu senti di aver bisogno di questo, sono felice di condividere con te questi momenti di pausa.

Da martedì 8 gennaio io incomincio a Fare Pausa presso il mio studio, in via Pasolini 23 a Modena.

Ti chiedo gentilmente di contattami per tempo per avvisarmi della tua presenza.

IMG_3993

buona alimentazione, salute e benessere, Senza Categoria

Biscottoni ai fiocchi di avena_farro_noci

Ho una passione esagerata per i biscotti (purtroppo).. ma preferisco quelli “fatti in casa” come questi biscotti vegani ai fiocchi d’avena, mangiati a colazione dalla mia amica Stefania, che ha un ristorantino vegano a Modena, in pienissimo centro storico.

Sono semplici da preparare e contengono ingredienti sani e poco raffinati.

INGREDIENTI per circa 18 BISCOTTONI

80 ml di latte di avena

80 ml di olio di girasole

100 g di zucchero di canna o sciroppo d’agave

140 g di fiocchi d’avena

160 g di farina di farro

1 cucchiaino di lievito per dolci

uvetta e noci a piacere

PROCEDIMENTO

Unite in una ciotola lo zucchero/sciroppo d’agave e il latte di avena e girate con una frusta.

Poi versate l’olio e continuate a girare finché lo zucchero non si scioglie.

In un’altra ciotola unite la farina, i fiocchi d’avena e il lievito e amalgamate.

Unite gli ingredienti secchi a quelli liquidi girando con una spatola.

Se aggiungete le noci, tostandole un pochino diventeranno più gustose.

Quando gli ingredienti si saranno amalgamati formate delle palline aiutandovi con un cucchiaio.

Disponete le palline su una placca rivestita con carta forno e cuocete a 170° per 25 minuti in forno statico.

Quando la superficie dei biscotti sarà ben dorata potete estrarli dal forno.

Lasciateli raffreddare per bene prima di rimuoverli dalla placca poiché potrebbero rompersi.

Gustali con un buon te verde al gelsomino!

neonbrand-335257

eventi a modena, fiori di bach, medicina naturale, naturopatia, salute e benessere, Senza Categoria

Incontro “Floreale”: confini e limiti, rimedi utili per ristabilirli

Cosa sono i confini fisici e cosa sono i confini emotivi?

Come riconoscerli e capire se sono sani o indifesi?

Avere dei confini significa avere la capacità di proteggersi e mantenere sano i proprio spazio sacro, vitale e d’azione.

Non sapere di averli significa lasciarsi invadere e influenzarsi da chiunque, soprattutto dalle persone più vicine e legate a noi.

Il genere di confine che stabiliamo con noi stessi e con gli altri è sinonimo di quale tipo di identità abbiamo.

Impareremo quali rimedi floreali possono aiutarci a ristabilire e definire i nostri confini e goderci così il nostro campo d’azione e di vita.

20 GENNAIO 2016 alle ore 20,30

INCONTRO con SILVIA MALAGOLI, floriterapeuta

presso #bein – studio di naturopatia di Alice Ansaloni

eventi a modena, medicina alternativa, medicina naturale, salute e benessere, Senza Categoria

“le medicine non sono sempre amare”: incontro su radionica e radioestesia

VENERDÌ 15 GENNAIO 2016 ALLE 20,45

Per scoprire insieme come l’energia e le vibrazioni possono influenzare nel bene e nel male il nostro stato di salute.

FRANCA SCALABRINI

La malattia è uno squilibrio cellulare dovuto a una perdita d’informazione; per ripristinare la salute occorre ridare l’informazione originaria. Ogni cellula contiene il vissuto del paziente, e ogni persona è unica e irripetibile.
Con la radiestesia riusciamo a trovare e ripristinare la vibrazione mancante.
Questa informazione mancante può avere origini emozionali ma anche da
perturbazioni del campo energetico umano. Queste ultime possiamo trovarle nei luoghi domestici e lavorativi causate da antenne radio, tralicci, televisori, telefonini, computer, ecc. oppure dai campi energetici naturali che derivano da anomalie geologiche del sottosuolo.

PRESSO #BEIN – STUDIO DI NATUROPATIA DI ALICE ANSALONI, STRADA CAVE PAOLUCCI 71 A PORTILE (MODENA)

 

medicina alternativa, medicina naturale, naturale, naturopatia, salute e benessere, Senza Categoria

#bein: i professionisti del benessere

ALICE Ansaloni

naturopata, con formazione in tecniche di massaggio e Mediatore Familiare con le Costellazioni Familiari. Mamma di 5 figli (16 mesi-16 anni).

CHIARA Rattighieri

mamma di tre bimbe. Mezza giornata lavora come impiegata, l’altra metà “lavora” come mamma creativa.

ANNA Bononcini

naturopata, gestisce a Vignola l’erboristeria “Rosa Canina”. Appassionata di erbe e fiori spontanei del nostro territorio, li utilizza sia a scopo fitoterapico che culinario. Due passioni: le erbe e la cucina.

SILVIA Malagoli

floriterapeuta, ricercatrice indipendente.

FRANCA Scalabrini

farmacista, tecnico faunistico, radioestesista. Passioni e professioni orientate ad approfondire il “significato della malattia”.

MONICA Maddiona

moon Mother certificata da Miranda Gray. Appassionata di simbolismo, mitologia e psicologia junghiana, nel 2013 riceve il passaggio di alcune “segnature” tradizionali delle nostre zone.

LORENZA Marchetti

naturopata e insegnante Yoga. Vive sulle colline di Reggio Emilia in un Borgo Matildico. Per anni ha vagato in tutti i centri yoga sin al fatidico incontro con lo yoga di Tkrishnamacharya e suo figlio TKV Desikachare.

PAOLA Di Casoli

naturopata, Portatrice del Mantra Madre, appassionata di MTC e Psicosomatica, attenta all’uso delle parole, sempre curiosa e in formazione eclettica.

ANTONIO Zuffi

addestratore ed Educatore cinofilo professionista, Istruttore faunistico, Giudice ENCI, Cacciatore di selezione e Recuperatore con cane da traccia. Grande passione: la cucina.

ELISA Munari

master Angel Life Coach certificata da Isabell von Fallois, Colour Coach, Operatore olistico trainer, Reiki 3°liv.- metodo Usui, ma soprattutto ama ascoltare e dare con un grande cuore.

eventi a modena, home, medicina naturale, naturopatia, salute e benessere, Senza Categoria

#serateperstarebene

“Con il flusso delle nostre emozioni, percepite dentro di noi come sensazione di essere vivi, siamo uniti alle emozioni degli altri, alla terra e al cosmo, e questo è un diritto di nascita”.
Eva Reich

mercoledi16 novembre alle 20,45

meditando con i Fiori di Bach

Dedicati del tempo per calmare i pensieri, sentire il respiro che sostiene le paure e scioglie le preoccupazioni. Gustati la leggerezza. Lascia andare quello che non serve, guardati attraverso una nuova prospettiva e starai bene!

Per chi lo desidera dalle 19,15

AperiCenaBio

a cura di “Naturalmente da Barbara”

vellutata di zucca, farro con verdure e pollo, polpettine miglio e verdure, nidi di verza al curry, tortine di ricotta/pere/gorgonzola, tortine taleggio/zucca, polentine fritte, mousse al caffe’, biscotti assortiti, cheese cake vegan, bibite, vino, acqua e tisane

mercoledì 7 dicembre alle 20,45 

Candele, importante presenza..

.. non solo per le feste

fiori di bach, gravidanza

alle mamme del corso pre-parto al Nubra.. e non solo!!!

fiori e bimbicredevo che ci avrei messo di più a scrivere l’articolo su “come affrontare il travaglio e parto in modo naturale mediante l’uso dei fiori di Bach..” e così mi faccio i complimenti!!!

Questo sabato al corso pre-parto al Nubra Medica,  si è cercato di vedere travaglio e parto come occasioni meravigliose per sentire e vivere il grande dono che a noi donne è stato fatto: sentire la vita dentro, prenderla tra le mani, sentirne il profumo e  essere così vicinissime a Dio (per chi ci crede o comunque a qualcosa di più grande di noi).

si è parlato di tecniche, di posizioni, di respiro.. ma quello che ci tenevo a condividere era che il nostro corpo è fatto in modo davvero meraviglioso e che sa come far nascere il nostro bambino. se abbiamo fiducia nel nostro istinto sapremo ascoltare ciò che lui ci dice di fare!

Certo è che i Fiori di Bach ci possono aiutare a non lasciarci prendere dal panico (Rock Rose), dallo sconforto quando non sopportiamo più il dolore e ci sembra incontenibile (Elm) o quando non riusciamo a seguire le nostre intuizioni e stiamo a sentire i mille consigli che ci vengono dall’esterno (Cerato).. ce ne sono 38 di Fiori di Bach.. dobbiamo solo cercare quello più adatto a noi per quel determinato momento.

E’ per questo che consiglio sempre di non auto-prescriverseli ma andare da una persona competente, con la quale avere il tempo di parlare (anche solo parlarne spesso aiuta)..

Da ricordarsi di mettere in valigia il Rimedio d’Emergenza (all’inglese Rescue Remedy)… per tutte quelle situazioni che richiedono un intervento immediato, dove non è possibile scegliere con calma il rimedio.

Il Rescue Remedy può essere usato con un effetto calmante immediato in ogni situazione di stress, o quando si ha bisogno di aiuto se sopraffatti da una varietà di emozioni o di problemi comportamentali quali:

  • Cattive notizie
  • Paure
  • Esperienze particolarmente stressanti
  • Stati d’ansia improvvisi
  • Tensioni
  • Piccoli incidenti
  • Stress momentanei

Si mettono 4 gocce di Rescue Remedy in un bicchiere d’acqua e lo si sorseggia; all’inizio a piccoli sorsi ravvicinati (anche ogni due o tre minuti), poi mano a mano che i sintomi si attenuano, si diminuiscono il numero delle assunzioni. Se non si ha disposizione o non si ha il tempo di prendere un bicchiere di acqua, si possono assumere 4 gocce del rimedio puro. 

Altro rimedio da utilizzare sono i Sali di Schüssler, nome che deriva dal medico tedesco che già nella seconda metà dell’800, affermava che i tessuti si ammalano perché le cellule che li costituiscono non contengono più, nelle quantità necessarie alla buona salute, le sostanze minerali (sali) che entrano normalmente a far parte della loro costituzione.

I sali di Schüssler sono 12, sono diluiti e dinamizzati omeopaticamente (non sono da considerarsi omeopatici) che permette  loro di entrare meglio nel sangue mediante la mucosa della bocca ed arrivare direttamente, attraversando la membrana cellulare, a portare “l’informazione” del sale là dove necessaria.

Si trovano sotto forma di compresse ,  polvere o pomata e sono vendibili  senza ricetta medica, in quanto considerati integratori alimentari, sono privi di controindicazioni ed effetti collaterali. Se abbinati ad una corretta nutrizione, promuovono sia il benessere fisico e biologico che quello  psico-fisico.

Per il periodo antecedente ed al momento del parto, consiglio il sale N°8 – Magnesium Phosphoricum che agisce sulla muscolatura uterina, ottimizzandone la contrazione e riducendo il dolore.

Da prendere per tutta la gravidanza consiglio il sale N°2 – Calcium Phosphoricum che da sostegno ai tessuti, nutre le ossa e ottimo ricostituente per chi soffre di anemia ed inoltre ha un effetto riarmonizzante sul sistema neurovegetativo e migliora sensibilmente il sonno (che negli ultimi mesi di gravidanza è un po’ disturbato!!).

Ultima cosa, per le mamme presenti al corso pre-parto, se mi contattate vi scrivo per mail la frase del fiore che avete scelto..

… il mio cuore sa ciò di cui il mio bambino ha bisogno, la mia mente sta imparando…

fiori di bach, naturale

in dolce attesa..un grande cambiamento

cambiamento

.. come preannunciato, eccomi a condividere con voi quelli che possono essere i rimedi che la natura ci suggerisce per vivere nel miglior modo possibile una delle avventure più belle per una donna: la gravidanza!

e così vi parlerò di Walnut, rimedio che Bach scopri tra il marzo del 1935 e l’agosto del 1936. Walnut, in italiano Noce, sembrerà strano ma è un grande albero originario dell’Asia (pendici dell’Himalaya), introdotto in Europa in epoca antichissima per i suoi preziosi frutti. Tralascio le caratteristiche botaniche che potete recuperare nel web.. ma una curiosità ve la voglio dire: i fiori femminili assomigliano al grembo materno, evoca non solo protezione ma anche il cambiamento, la novità, una nuova vita che cresce.

Il noce ha un forte attaccamento alla terra, ci protegge nei momenti delicati e ci prende per mano nel portare a termine il nostro progetto, dandoci forza e determinazione.

Questo fiore è adattissimo anche per i bimbi: dalla dentizione (diluito in acqua si può applicare localmente sulle gengive), allo svezzamento, al primo giorno di scuola, arrivo di un fratellino.. protegge inoltre sia noi che i nostri piccoli dalle influenze esterne, dunque per chi tende a somatizzare situazioni poco piacevoli legate all’ambiente in cui vive o per chi si trova a passare gran parte della giornata in luoghi con tanta gente (mi viene da pensare alle mamme che lavorano in negozio e si devono portare con se il proprio figlio).

e cosi buon cambiamento a tutti!.. e credo anche che ogni giorno si cambi un po’…

walnut- noce