oroscopo rob brezney, pensieri

ci sono anche i giorni “no”!

Quando ci sono quei giorni che fatichi a comprendere e ad accettare che le cose vadano così… mi viene da arrendermi, aspettare e non fare nulla.

Ho provato ad agire nella confusione, ma non ottengo nulla di utile.

Ho provato ad aspettare e ho visto che tutto continua a scorrere nonostante la mia volontà e le mie pretese.

Il mio maestro mi ha detto: “Quello che ci viene incontro e quello che veramente siamo”.

Vorrei che la mia natura e il mio destino seguissero sempre lo stesso percorso.

Mi accorgo del disordine dei miei pensieri e così vi lascio da leggere l’oroscopo di Brezsny, che come dice Luisa Carrada: “può offrire inedite prospettive e non pochi incoraggiamenti allo (scrittore) sconsolato”.

L’oroscopo di Rob Brezsny

28 maggio / 3 giugno 2010


Ariete (21 marzo – 19 aprile)

Una volta Mozart sfidò il suo amico Haydn a eseguire un brano per clavicembalo scritto da lui. Haydn ci provò ma a un certo punto dovette fermarsi perché la partitura prevedeva di suonare una nota al centro mentre la mano destra era impegnata da una parte della tastiera e la sinistra dall’altra. “Nessuno può riuscirci”, protestò Haydn. “Io sì”, disse Mozart ed eseguì il brano in modo impeccabile suonando la nota problematica con il naso. La prossima settimana, Ariete, prendi esempio da Mozart e preoccupati non solo degli estremi ma anche del centro.

Toro (20 aprile – 20 maggio)

Se hai mai pensato di andare a Bora Bora o a Pago Pago, potrebbe essere il momento giusto per farlo: sei in una fase di “doppia visione”, un periodo in cui la magia potrebbe nascere dalla ripetizione, dalla duplicazione e dall’imitazione. Per trarre il massimo vantaggio da questo dualismo dei ritmi cosmici, non fare le cose una sola volta. Due sono meglio. Il raddoppio ti rafforzerà.

Gemelli (21 maggio – 20 giugno)

The Onion, il mio giornale preferito, un po’ di tempo fa raccontava la storia di un gatto “libero pensatore” che fa i bisogni “fuori dalla cassetta”. Dato che anche tu sei in una fase di libero pensiero e comportamenti disinibiti, Gemelli, spero che ti dedicherai soprattutto a creare bellezza e felicità “fuori dalla cassetta”. Cambiando il modo in cui le cose sono sempre state fatte, ti capiterà di combinare un po’ di casino, ma anche quello alla lunga si rivelerà utile.

Cancro (21 giugno – 22 luglio)

Hai la sensazione di essere un impostore? Cominci a preoccuparti di non essere quello che dici di essere? Se è così, voglio ricordarti cos’è successo l’ultima volta che hai vissuto questi stati d’animo. Ti sei sentito supermotivato a dimostrare che sei quello che dici di essere. E l’effetto è stato meraviglioso, ricordi? Hai potuto individuare e sfruttare risorse alle quali non sapevi di poter accedere, ti sei liberato di qualche illusione e hai ribadito il tuo impegno a essere sempre rigorosamente autentico. Perché non fare il bis?

Leone (23 luglio – 22 agosto)

Sono un patito della compassione. L’empatia è uno dei miei feticci. Mi piace consolare gli afflitti, difendere i deboli e lottare per i diritti delle persone svantaggiate. Eppure c’è anche una parte di me pagana, libertaria e anarchica. Penso che ognuno debba comportarsi come vuole a patto di non procurare danni agli altri. In questo momento, Leone, sei nella fase “tutto si può fare” del tuo ciclo astrale, e la parte permissiva di me è passata in prima linea, ansiosa di incoraggiarti a rischiare il tutto per tutto, a superare ogni limite e a cercare di farla franca più che puoi. L’unica condizione è di non danneggiare nessuno, neanche te stesso.

Vergine (23 agosto – 22 settembre)

Gli incantatori di serpenti sono ancora molto frequenti in alcune città indiane. Muovendosi ritmicamente al suono di uno strumento simile al flauto, fanno oscillare un cobra eretto come se stesse danzando. Secondo la mia lettura dei presagi astrali, in questo momento hai la capacità di realizzare l’equivalente metaforico di questo trucco da illusionisti. È una di quelle rare volte in cui hai il potere di dirigere e perfino di controllare forze indomabili. Però devi stare attento. Avere questo potere non significa che puoi risparmiarti la preparazione e la disciplina.

Bilancia (23 settembre – 22 ottobre)

È arrivato il momento di pensare in modo comprensivo e non difensivo, di vedere le cose in modo futuristico e non didascalico, di sognare con fantasia e non con diplomazia. Devi smetterla di concentrarti su ogni puntino che entra nel tuo campo visivo e osservare i cicli a lungo termine della tua vita da una prospettiva più ampia. Cerca di essere un visionario intraprendente, Bilancia. Un nobile esploratore. Tessi insieme tutti i fili in un arazzo che riveli il quadro generale. Nella prossima fase della tua liberazione dovrai spogliarti delle preoccupazioni meschine e dei dettagli banali.

Scorpione (23 ottobre – 21 novembre)

La parola “mai” non è mai stata così irrilevante per te. Eventi che ti sono sempre sembrati improbabili sono entrati nel raggio delle tue possibilità. Personaggi esotici, che fino a poco tempo fa pensavi di poter incontrare solo in un romanzo, stanno diventando attori reali della tua vita. Intrecci che non avresti mai potuto prevedere si stanno insinuando nella tua trama. Perciò, aspettati un miracolo bizzarro nascosto sotto un travestimento facilmente smascherabile. E non sorprenderti se una visione paradisiaca si rivelerà in tutta la sua gloria. Il futuro non sta solo bussando alla tua porta, sta cercando di sfondarla.

Sagittario (22 novembre – 21 dicembre)

Lo scrittore del Sagittario Samuel Clemens è diventato famoso con il nome d’arte di Mark Twain. Ma prima ne ha provati altri, tra cui Thomas Jefferson Snodgrass, W. Epaminondas Adrastus Blab, Trismegistus e Sergeant Fathom. Dato che sei in una fase in cui sarebbe utile sperimentare vari aspetti della tua personalità, ti consiglio di inventarti qualche pseudonimo. Spero che almeno uno di questi sia eccentrico quanto Blab o Snodgrass. Un po’ di autoironia non ti farà male. Ti permetterà di esplorare i lati più estremi della tua identità in maniera produttiva, divertente e coraggiosa.

Capricorno (22 dicembre – 19 gennaio)

Non vivi in Iraq né in Sudan o in Congo, non devi fare otto chilometri a piedi tutti i giorni per andare a prendere l’acqua e non sei così affamato da dover mangiare i vermi e la corteccia degli alberi. Perciò i tuoi problemi non possono essere tanto gravi. La prima cosa che puoi fare per cominciare a sistemare le piccole cose che non vanno nella tua vita è provare un’ondata di gratitudine per tutto quello che hai e per quanto sei fortunato. La seconda è distogliere l’attenzione da te stesso e rivolgerla verso qualcuno che ha veramente bisogno di aiuto. Se porterai a termine questi due compiti, i tuoi dilemmi cominceranno a sciogliersi come per magia.

Acquario (20 gennaio – 18 febbraio)

C’è un fenomeno fastidioso che interferisce con ogni ricerca sulla reincarnazione: troppe persone sostengono di essere state geni o celebrità nelle loro vite precedenti. Un problema altrettanto increscioso è quello delle rivendicazioni multiple. Conosco ben tre persone che mi hanno assicurato di essere state Napoleone in una vita precedente. In realtà, quasi nessuno di quelli che stanno leggendo questo oroscopo è stato famoso in una qualsiasi delle sue incarnazioni passate. Ma c’è una cosa che vale la pena di notare: una percentuale sproporzionatamente alta di Acquari è stata una persona di grande fantasia. E nelle prossime settimane sarete al culmine delle vostre capacità di sfruttare la creatività che avevate in passato.

Pesci (19 febbraio – 20 marzo)

La settimana scorsa, quando ho spedito la mia news­letter, ho ricevuto il solito numero di risposte automatiche da persone che erano in vacanza. Quella di Lisa mi ha colpito particolarmente. “Non posso rispondere alla vostra email in questo momento”, diceva. “Sarò in meditazione fino al 1 giugno”. La mia prima reazione è stata d’invidia. “Vorrei avere anch’io il tempo e la forza di volontà di meditare ininterrottamente per 15 giorni!”, ho pensato. Mi sono immaginato libero dai soliti impegni e intento a meditare anche nel sonno. La mia seconda reazione è stata quella di raccontare di Lisa a voi Pesci. I prossimi giorni saranno il momento ideale per allontanarvi dal caos e cercare rifugio in una pacifica conversazione con l’eternità. Se non riuscite a farlo per una settimana, concedetevi almeno 48 ore di profondo e totale relax.

Un pensiero riguardo “ci sono anche i giorni “no”!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...